Cronaca

Investimenti in Svizzera, 18 promotori finanziari interdetti

Nell'ambito dell'operazione delle fiamme gialle fiorentine è finito nei guai anche un professionista che esercitava per una banca trevigiana

Guardia di finanza (Archivio)

TREVISO L’accusa nei loro confronti è quella di essersi adoperati per procacciare clienti interessati a investimenti attraverso una società finanziaria svizzera non autorizzata a svolgere alcuna attività in Italia. Sono 18 i promotori finanziari in diverse zone d’Italia raggiunti martedì mattina da una misura cautelare interdittiva (che consiste nel divieto temporaneo di esercitare la professione) emessa dalla Procura di Firenze su ordine del gip Angelo Antonio Pezzuti nell’ambito di un’operazione della guardia di finanza del capoluogo toscano sul reato di abusivismo caratterizzato dalla transnazionalità.

Uno di questo esercita in un istituto di credito trevigiano. Le indagini delle fiamme gialle fiorentine, coordinate dal sostituto procuratore Giuseppe Ledda, hanno portato a individuare 18 persone iscritte all’albo unico dei promotori finanziari le quali, parallelamente alla loro regolare attività all’interno di istituti di credito delle province di Firenze, Prato, Pisa, Arezzo, Livorno, Treviso, Venezia,  Pavia, Alessandria, Cuneo e Reggio Emilia, si sarebbero dedicati a investimenti attraverso una società non autorizzata.

L’indagine era cominciata a ottobre 2013 quando, nell’ambito dell’operazione “Ricchie felici”, quattro persone erano state arrestate in quanto ritenute a capo di una vasta rete di consulenti finanziari dediti all’instaurazione di rapporti finanziari con clienti italiani intenzionati a trasferire decine di milioni di euro all’estero in forma illecita. Le verifiche successive hanno permesso di constatare che ai 18 promotori era affidato il compito di individuare, in cambio di una provvigione, potenziali clienti interessati a investimenti all’estero maggiormente remunerativi. Le ordinanze eseguite martedì mattina hanno una durata di uno o due mesi a seconda dei casi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Investimenti in Svizzera, 18 promotori finanziari interdetti

TrevisoToday è in caricamento