menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Con Milano Expo2015 il Conegliano Valdobbiadene docg si gioca la carta dell'incoming

In tre anni è raddoppiata la presenza di enoturisti nell'area del prosecco superiore: da 170 mila a oltre 300 mila complessivi

CONEGLIANO - Nelle terre del prosecco superiore docg, nel triennio 2009-12, è più che raddoppianto il numero dei visitatori (da 170 mila a oltre 300 mila) complessivo. Questo si è accompagnato ad un aumento del valore da oltre 10 milioni a oltre 30 milioni di euro di acquisto di vino. Questo uno dei dati più significativi emersi nella conferenza tenutasi sabato mattina a Conegliano, nel convento di San francesco, al quale sono intervenuti Floriano Zambon, Sindaco di Conegliano e Stefano Dugone, Assessore al Turismo, Luigino Barisan, Ricercatore Cirve (Centro interdipartimentale Ricerca viticoltura ed enologia dell'università di Padova), Vasco Boatto,  Direttore Cirve, Emanuele Serafin, enologo.

"In vista di Milano Expo 2015 e del nuovo programma quadro dei finanziamenti europei le aziende avranno da quest'anno l'opportunità di accedere a fondi comunitarti anche per l'incoming, rivolto non solo più agli stranieri ma anche a cittadini comunitari - ha detto il prof.  Vasco Boatto - A questa opportunità si legano inoltre delle iniziative sul bere consapevole che richiederanno alle aziende un incremento ulteriore delle competenze interne, per iniziative rivolte ai turisti visitatori ma anche al territorio".

Nelle prevsioni annuali il prosecco superiore docg Conegliano Valdobbiadene è visto in crescita, così come il prosecco doc, per cui si profila un 2014 a doppie cifre. Numeri che confermerebbero quindi un trend positivo consolidato dal 2010 in avanti (72 milioni di bottiglie prosecco docg vendute e oltre 240 milioni di prosecco doc). Un dato che fa ben sperare anche per quanto riguarda l'impiego di nuovi addetti del settore.

"Il distretto del prosecco superiore, che impiega attualmente oltre 5.500 unità, con un profilo di forte presenza giovanile, in vista dell'incremento dei flussi turistici attesi con Milano Expo 2015 vede in prospettiva lo sviluppo ulteriore del mercato - ha detto Luigino BARISAN Ricercatore CIRVE Si prevede in prospettiva una ulteriore opportunità di impiego sul territorio, in campo enologico, ma anche per profili avanzati quali il marketing, il commercio estero e le professioni collegate all'accoglienza in loco del turista straniero".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento