rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Cronaca Valdobbiadene

Il Prosecco di Valdobbiadene Docg protagonista al Merano Wine Fest

Il Conegliano Superiore del Consorzio di Tutela sarà presente con l'annata 2014 in uno stand, ma ci saranno anche Cartizze e Rive

VALDOBBIADENE Venduto in oltre 80 Paesi, capace di registrare un continuo aumento a valore anche in Italia e nel canale Ho.Re.Ca, il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore sarà protagonista dell’edizione 2015 del Merano Wine Festival, grazie allo spazio istituzionale del Consorzio di Tutela che rappresenterà la denominazione in uno degli eventi internazionali più importanti del settore enologico.

All’interno della Gourmet Arena, trenta aziende di una delle più storiche denominazione italiane, faranno scoprire le eccellenze di questo territorio collinare dove la viticoltura è svolta quasi esclusivamente a mano. Sarà una perfetta occasione per degustare diverse etichette del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG annata 2014, presentate al fine di sottolineare la varietà dei suoli, la vocazione del territorio e la sapienza degli uomini che si tramandano da generazioni l’arte del lavoro fatto a mano: elementi che hanno permesso di fare la differenza in vigneto anche in un’annata difficile come quella che si è rivelata nel 2014. Una vocazione naturale che si è espressa quest’anno con uno spumante dal profilo più fresco ed energico, conservando quella piacevolezza che da tanti anni il consumatore gli riconosce.

I riflettori di appassionati e professionisti che parteciperanno a questo appuntamento saranno accesi anche sui due spumanti punta di diamante, Rive e Cartizze, che si potranno degustare nell’area riservata al Consorzio di Tutela, assieme ad altre eccellenti selezioni aziendali. La tipologia Rive, introdotta con il nuovo disciplinare per esaltare la varietà del Conegliano Valdobbiadene, è prodotta da uve vendemmiate a mano provenienti da un singolo comune o una frazione. Il Cartizze, cru della denominazione, nasce in 107 ettari nell’omonimo territorio di alta collina tra le frazioni di Santo Stefano, Saccol e San Pietro di Barbozza, in comune di Valdobbiadene. Due perle della Docg Conegliano Valdobbiadene che permetteranno ai visitatori del Merano Wine Festival di avere una panoramica globale della produzione di quest’area candidata a Patrimonio Unesco. Prodotto nella fascia collinare di 15 Comuni in provincia di Treviso, a 50 chilometri da Venezia e a 100 dalle Dolomiti,  il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore non lega solo il suo nome al territorio, è indissolubilmente parte della sua storia, della sua tradizione spumantistica e del suo paesaggio che l’opera dell’uomo ha contribuito a rendere unico. Il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore è il compagno ideale della cucina contemporanea fatta di materie prime di qualità e di cotture leggere, cui si abbina con eleganza grazie alla sapidità e delicatezza gustativa.

Ecco l’elenco delle aziende presenti:

Albarossa

Borgo Molino

Bortolin Angelo

Bortolomiol

Bortolotti

Ca' di Rajo

Cantine Vedova

Col Vetoraz

Colesel

Drusian

Duca di Dolle

La Farra

La Tordera

L'Antica Quercia

Le Bertole

Malibràn

Mionetto

Pederiva Valter

Perlage

Progettidivini

Santa Eurosia

Scandolera

Spagnol -Col del Sas

Tenuta degli Ultimi

Terre di San Venanzio

Val d'oca

Valdo

Villa Sandi

Vinicola Serena

Zardetto

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Prosecco di Valdobbiadene Docg protagonista al Merano Wine Fest

TrevisoToday è in caricamento