Cronaca Strada Terraglio

Lucciola rifiuta sesso non protetto, lui la picchia e le ruba la borsetta

E' avvenuto lunedì notte sul Terraglio a Preganziol. Dopo il rifiuto della 20enne l'uomo è andato in escandescenze costringendola a fuggire

PREGANZIOL - Prima le si è avvicinato per chiederle una prestazione sessuale, poi poco distante si è appartato con lei per consumare il rapporto, ma qualcosa non è andato per il verso giusto e lui l'ha così picchiata e rapinata.

Vittima delle escandescenze del proprio cliente è stata, come riportano i quotidiani locali, una lucciola 20enne rumena sul Terraglio a Preganziol. Era la notte di lunedì quando la giovane si è appartata con un cliente, non sapendo però bene le sue intenzioni. Difatti, appena giunti in un luogo lontano da occhi indiscreti, l'uomo le ha immediatamente chiesto un rapporto sessuale non protetto, quindi senza preservativo e potenzialmente pericoloso per entrambi, ma al rifiuto della lucciola lui è andato su tutte le furie.

A quel punto la ragazza, preoccupata per le possibili conseguenze del nervosismo del cliente, ha provato ad uscire dall'auto per fuggire via, ma il cliente l'ha prima strattonata e poi picchiata per rubarle la borsetta contenente 70 euro frutto dei guadagni della serata. Solo dopo essere stata rapinata la giovane è riuscita a scappare e raggiungere alcune colleghe poco distanti che hanno immediatamente allertato i carabinieri. Le indagini sono ora in corso e verranno prese in considerazione le immagini delle telecamere di sorveglianza della zona per dare un volto al rapinatore, oltre a tenere in considerazione tutti i dettagli forniti dalla prostituta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lucciola rifiuta sesso non protetto, lui la picchia e le ruba la borsetta

TrevisoToday è in caricamento