rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Spresiano / Strada Statale Pontebbana

Non consuma il rapporto con la lucciola e rivuole soldi, denunciato

Un operaio di Vittorio Veneto in preda all'alcol ha tentato di rapinare la prostituta in quanto non sarebbe riuscito a concludere il rapporto

Ha contrattato una prestazione con una lucciola ma poi ha rivoluto indietro il denaro. È stato denunciato per rapina L.O., operaio rumeno incensurato residente a Vittorio Veneto il quale, dopo aver affiancato la prostituta, una 28enne anch’ella di origini rumene, a causa di un rapporto non consumato sarebbe andato in escandescenza.

L’episodio è avvenuto a Spresiano lungo la Pontebbana intorno alle 23.30 di giovedì. I due avrebbero contrattato una prestazione per una cifra di 30 euro ma, appartatisi, a causa delle grandi quantità di alcol ingerite dall’uomo il rapporto non si sarebbe consumato. Dopo una ventina di minuti la ragazza avrebbe cercato di andarsene, ma lui l’avrebbe aggredita chiedendole la restituzione del denaro. Vistosi rifiutato, le avrebbe preso la borsetta e sequestrato il cellulare, finchè la 28enne sarebbe riuscita a spruzzargli in volto lo spray al peperoncino e a scendere dall’auto. Dopo avergli tirato un calcio per scansarlo, si sarebbe presa una botta sulla schiena, da qui la richiesta di aiuto a una collega che ha chiamato i carabinieri. All’arrivo dei militari della stazione di Maserada, l’operaio avrebbe provato ad allontanarsi, facendo solo pochi metri a causa dell’effetto dello spray negli occhi. All’interno della sua auto, solo la cover del cellulare della ragazza. L’uomo è stato quindi denunciato. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non consuma il rapporto con la lucciola e rivuole soldi, denunciato

TrevisoToday è in caricamento