rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Cronaca Villorba

Prostituzione di minorenni al New Queen di Villorba, al via processo

Sono due gli imputati finiti in tribunale: un 26enne di San Fior e la compagna 22enne, accusati aver costretto delle 16enni a concedersi ai clienti del locale a pagamento

E' iniziato ieri mattina il processo a carico di M.B., 26enne romeno di San Fior, e della compagna D.V.O., connazionale di 22 anni, rinviati a giudizio con le accuse di sequestro di persona e sfruttamento della prostituzione, anche minorile.

Il 26enne è anche accusato di violenza sessuale nei confronti di una giovane ballerina di lap dance.

Secondo le indagini il romeno avrebbe costretto le ragazze, alcune delle quali minorenni, a prostituirsi con i clienti del locale New Queen di Villorba.

Le prestazioni, pagate 100-150 euro l'una, venivano riprese dalle telecamere a circuito chiuso del locale e proprio le immagini registrate hanno consentito agli inquirenti di identificare i clienti e di raccoglierne le deposizioni.

Secondo le ricostruzioni, il 26enne avrebbe reclutato le giovani nel suo paese, per portarle in Italia a prostituirsi nel locale di Villorba al La Sfinge di San Fior.

Il giro di squillo venne alle luce nel settembre 2012 in seguito a un doppio blitz della Squadra Mobile di Treviso a Villorba e a San Fior.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prostituzione di minorenni al New Queen di Villorba, al via processo

TrevisoToday è in caricamento