menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Centro accoglienza profughi alla Gotti, sit in di Forza Nuova

Forza Nuova Treviso annuncia che giovedì 6 novembre alle ore 21.00 terrà un presidio di fronte alla caserma Gotti di Vittorio Veneto

VITTORIO VENETO — Centro di accoglienza per i profughi alla caserma Gotti? Nonostante il congelamento del provvedimento da parte del Ministero, Forza Nuova Treviso annuncia che giovedì 6 novembre alle ore 21.00 terrà un presidio di fronte all’edificio “incriminato” in via Dante a Vittorio Veneto.

“Il nocciolo del problema - spiega Davide Visentin, coordinatore provinciale di Forza Nuova - non è dove accogliere questi disperati, bensì fino a quando continueremo ad accoglierli? Quanti ancora può gestirne il nostro tessuto sociale già provato dalla crisi economica? I fatti parlano da soli: da un lato l’aumento spropositato di atti di microcriminalità e di insicurezza è sentito da tutti i cittadini; dall’altro le nostre strutture sanitarie sono insufficienti a gestire il ritorno e l’avanzata massiccia di malattie che sembravano ormai debellate, come ad esempio scabbia e tbc”.

“Inoltre - continua Visentin - qui si passa dal danno alla beffa, molto spesso i profughi non arrivano a capire la necessità di essere monitorati; non sarebbe la prima volta che questa soluzione causa negli ospiti reazioni violente o addirittura rivolte che è poi l'intera collettività a pagare. A differenza delle dichiarazioni e delle proposte di tutti gli altri movimenti e partiti politici, più o meno responsabili di questa situazione, la proposta di Forza Nuova è semplice e risolutoria: blocco totale dell’immigrazione e avvio di un umano rimpatrio. Esiste un limite alla capacità di sopportazione del cittadino italiano, e continuando su questa strada, prima o poi lo toccheremo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Notizie

Bollo auto 2021: il Veneto proroga la scadenza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento