menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Feste del Teatro di Sarmede

Feste del Teatro di Sarmede

Fiere del Teatro, Sarmede si trova senza fondi a due giorni dall'inizio

La Provincia di Treviso ha ridotto dell'82% i contributi per la manifestazione dedicata al teatro a 48 ore dall'inaugurazione, domenica, che ha visto la partecipazione di oltre quattromila persone

Le Fiere del Teatro a Sarmede hanno incontrato un nuovo successo di pubblico, domenica, ma sulla manifestazione si allunga l'ombra dei contributi venuti meno all'ultimo minuto.

A due giorni dall'inaugurazione dell'evento, inserito nell'ambito del più ampio progetto "Sarmede il paese delle fiabe", infatti la Provincia di Treviso ha comunicato la riduzione dell'82% della sovvenzione. Una doccia fredda per il direttore artistico, Danny Masutti, e per i 120 volontari della Pro Loco impegnati nella kermesse.

Nel corso della prima giornata, domenica 13, l'affluenza alle Fiere è stata di oltre quattromila persone, che hanno votato i loro artisti di strada preferiti. Ventisette compagnie si sono esibite per le vie di Sarmede, ma a raccogliere il maggior numero di applausi è stato El Diabolero, giocoliere austriaco con 15 anni di esibizioni alle spalle. Il secondo artista più acclamato è stato il giapponese Zange, mimo-giocoliere cinque volte vincitore dell'Amateur Night all'Apollo Theatre di New York. Terzo, sul podio, l'argentino Raul Amoros con il suo spettacolo di spray grafia.

E alle persone presenti Masutti non ha nascosto l'amarezza per il dietro front della Provincia e il "tradimento" dello sforzo di chi, da anni, cerca di tenere viva la cultura a Sarmede. Con i 1.600 euro pervenuto dal Sant'Artemio la Pro Loco riuscirà a pagare solo un paio delle 50 compagnie di artisti arrivate nel paesino.

Lo spettacolo, tuttavia, deve continuare. L'appuntamento è domenica 20, con nuovi spettacoli ed eventi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento