menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Provincia di Treviso dona 30mila euro alle iniziative per bambini

RetEventi Cultura avrà a disposizione un budget minore degli anni passati a causa dei minor introiti provinciali da parte di Stato e Regione

TREVISO La Provincia di Treviso ha deciso di destinare l’esiguo budget a disposizione quest’anno – circa 30 mila euro - alle iniziative del settore “La Provincia dei Bambini”. Si tratta di 30mila euro che andranno suddivisi tra le associazioni che hanno realizzato eventi dedicati ai piccoli nell’edizione 2015 del network culturale provinciale.

Le difficoltà economiche di questi anni che hanno investito anche gli enti locali, hanno portato ad una pesante riduzione dei contributi statali e regionali destinati a servizi, attività e progetti in favore del territorio – ricorda il presidente della Provincia di Treviso, Leonardo Muraro -  Così è stato anche per RetEventi Cultura che nato su iniziativa della Provincia di Treviso nel 2003, già nella 2° edizione ha potuto contare su un budget complessivo di circa 750mila euro, di cui euro 177.290 finanziati dalla Regione del Veneto per la delega sullo spettacolo e ulteriori euro 80.000 per l'accordo di programma "Spettacoli ville e piazze". Nel tempo il network ha visto ridurre progressivamente il budget a disposizione fino ad arrivare ai minimi storici con questa edizione, in cui tolte le varie spese di gestione dell’Ente e le commissioni a disposizione per le associazioni sono rimasti circa 30mila euro. Le stesse problematicità investono anche altri settori della Provincia: scuole, strade, formazione già penalizzate in questi anni, lo saranno ancor più nei prossimi. L’allarme è stato lanciato da tempo, ma sembra che lo Stato ci abbia completamente abbandonati”.

Il budget a disposizione quest’anno era veramente esiguo, impossibile da suddividere fra tutte le associazioni partecipanti a Reteventi Cultura 2015 perché irrisorio. Avevamo già preventivamente informato le associazioni aderenti all’edizione di quest’anno che non ci sarebbe stato supporto economico da parte della Provincia a causa dei pesanti tagli subiti. Eppure, la Provincia di Treviso ha scelto di destinare simbolicamente alle iniziative dedicate ai bambini quanto a disposizione ossia circa 30 mila euro. Abbiamo dovuto, quindi, operare una scelta, non facile, anzi molto sofferta – spiega l’assessore alla Cultura, Silvia Moro che questa sera presenterà in commissione consiliare la scelta dell’amministrazione provinciale circa la destinazione dei contributi di RetEventi Cultura 2015 – Il messaggio è chiaro: lo Stato non deve dimenticare il futuro del nostro Paese, che sono per l’appunto i nostri figli. E la crescita culturale ha grande importanze nella formazione personale dell’individuo, a partire dalla nascita. Spero che il territorio e le altre associazioni capiscano la scelta simbolica operata”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Notizie

Bollo auto 2021: il Veneto proroga la scadenza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento