menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cambio di gestione dei servizi di pulizia e sanificazione di Distretti e ospedali di Treviso e Oderzo

Incontro Sindacati-ULSS, da Benazzi ottenute garanzie per tutti i lavoratori occupati

TREVISO Su richiesta dei Sindacati, l’ULSS 2 si impegna a effettuare una “procedura di sospensione” che permetta ai 250 lavoratori di potere svolgere la prestazione, al di là che siano in forze alla ditta uscente o subentrante all’appalto, e contemporaneamente ad attivare un procedimento legale con carattere d’urgenza, al fine di garantire la corretta continuità nell’erogazione del servizio di igiene e sanificazione dei locali dei distretti dell’Azienda Sanitaria e dei due nosocomi trevigiani. A riferirlo sono i segretari generali di FILCAMS CGIL Treviso e FISASCAT CISL Belluno Treviso, Nadia Carniato e Edoardo Dorella, che hanno incontrato sabato mattina il dg Francesco Benazzi.

Nel corso dell’incontro chiesto proprio dai Sindacati - a seguito del duro confronto di ieri, 30 marzo, tra Organizzazioni Sindacali, ULSS 2 e Ospedal Grando – FILCAMS CGIL e FISASCAT CISL hanno ottenuto la garanzia della stabilità del posto di lavoro per tutti gli occupati in seno all’appalto di igiene e sanificazione. Garanzia incassata, via telefonica, anche da parte dell’ing. Mandruzzato per Ospedal Grando Srl, che conferma il mantenimento per intero del personale e il normale svolgimento dell’attività lavorativa, senza che nessuna azione di carattere ostativo venga intrapresa.

Dopo queste conferme - nel ribadire la posizione dichiarata sin dall’inizio, in cui i lavoratori rappresentano la parte debole da dover tutelare, essendo gli unici titolati a lavorare presso l’appalto pulizie dell’ospedale - i funzionari dei Sindacati di categoria che hanno seguito il confronto (Feliceta Bottan e Barbara Zunnui per FILCAMS CGIL e Patrizia Manca e Daniela Zuliani per FISASCAT CISL), nonché le Rappresentanze dei Lavoratori RSA, si ritengono soddisfatti dell’incontro odierno e del risultato ottenuto e invitano i lavoratori a prestare ordinariamente e serenamente il servizio, a prescindere dalle due aziende che attualmente stanno affrontando il contenzioso di affidamento. Carniato e Dorella, inoltre, richiamano al senso di responsabilità Copma Scarl e Manutencoop Fm invitando le due realtà in contenzioso, qualora sia previsto dal Tribunale, a facilitare il passaggio dei lavoratori da una all’altra azienda.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Attualità

Covid alle superiori: «Metà dei contagi non è avvenuta a scuola»

Attualità

Scuola elementare "Ancillotto": «In isolamento tutte le classi»

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Raid nella notte, negozio islamico dato alla fiamme

  • Cronaca

    Accesso abusivo alle banche dati, finanziere arrestato

  • Attualità

    Asolo, malore sul lavoro: dipendente comunale muore a 44 anni

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento