menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La filiale finita nel mirino del bandito

La filiale finita nel mirino del bandito

Ex agente di commercio tenta di rapinare una banca, arrestato

Si tratta del 60enne di Trevignano che qualche giorno fa aveva preso di mira l'ufficio postale di Paese. L'uomo questa volta ha preso di mira la Volksbank di Quinto ma è stato costretto da un cliente ad andarsene

Qualche giorno fa aveva tentato di rapinare l'ufficio postale di Paese ma era stato fermato e arrestato dai carabinieri. L'ex agente di commercio di Trevignano, di 60 anni, M.P., protagonista di quell'episodio, è tornato nuovamente in azione, questa volta a Quinto di Treviso, alla filiale della Volksbank di via Vittorio Emanuele. Anche stavolta un buco nell'acqua.

L'ex agente di commercio, in crisi a causa del Covid-19 e bisognoso di denaro, è entrato in azione poco dopo le 9. Questa volta è entrato in banca con il volto travisato da un passamontagna e con una pistola scacciacani in mano. «Questa è una rapina, fuori i soldi»: ha detto l'uomo alle due impiegate presenti. A riportarlo alla ragione è stato un dipendente della filiale che lo ha convinto ad andarsene, riferendogli che quella in cui era entrato era semplicemente una sede utilizzata per mediazioni e non vi era denaro.

Il bandito sarà fermato a pochi passi da casa dai militari, a bordo della sua Volvo, a cui aveva apposto sul retro una targa rubata nel magggio 2019. Nel bagagliaio sono stati trovati pistola finta, passamontagna, un cacciavite e un martello. Il 60enne è stato accompagnato agli arresti domiciliari. Deve rispondere di tentata rapina, ricettazione e porto abusivo di armi. Si è giustificato sempre alla stessa maniera. «Ho bisogno di soldi»: avrebbe detto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto Canova, Ryanair annuncia la programmazione estiva

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento