menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In stato confusionale cammina sulla Pontebbana, drogata di speed

Una 23enne di Cimadolmo è stata soccorsa dai carabinieri che hanno poi rintracciato il pusher. Gliel'aveva data divcendole che era "speciale"

SPRESIANO — Passeggiava sulla Pontebbana in stato confusionale. Chiedeva aiuto. La testa le girava, non stava bene. Quando ha notato una pattuglia di carabinieri ha cercato di fermarli. Le forze dell'ordine l’hanno portata al pronto soccorso, dove è emerso che aveva assunto droga tipo speed, una pericolosa sostanza sintetica, e poi hanno rintracciato chi gliel’aveva venduta provvedendo con una denuncia.

Come racconta la Tribuna di Treviso, una 23enne di Cimadoldo è stata vista camminare sulla statale in località Lovadina. Le sue condizioni non erano buone, tanto che i militari hanno deciso immediatamente di farla visitare dai medici del pronto soccorso. La giovane è stata sottoposta ad accertamenti e poi dimessa qualche ora più tardi. Aveva assunto dello speed, una droga dalle conseguenze devastanti.

A vendergliela era stato un ventenne residente a Spresiano, identificato in un secondo momento dai carabinieri e denunciato. Nel corso della perquisizione è stato trovato in possesso di marijuana, speed e hashish. Stando a quanto riferito dalla ragazza, il giovane pusher le avrebbe versato lo speed in un bicchiere promettendole che si trattava di “qualcosa di speciale”. Qualcosa per cui, però, ha rischiato la vita. Il 20enne è stato denunciato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Attualità

«Perchè non è stata vaccinata anche mia moglie?»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento