Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Ragazzina di 13 anni operata grazie a una catena di solidarietà

La giovane paziente era affetta da una malformazione cardiaca congenita. E' stata operata all'ospedale di Padova ed è tornata a casa

PIEVE DI SOLIGO Professionalità e solidarietà. Senza di queste una ragazzina residente in uno dei comuni dell’Usl 7 non sarebbe stata operata. La giovane, di 13 anni, grazie a una lunga e virtuosa catena di solidarietà è stata sottoposta a un delicato intervento chirurgico all’ospedale euganeo dai cardiochirurghi pediatrici di Padova e Baltimora a causa di una malformazione cardiaca congenita. 

“Questo caso conferma come la sanità debba essere fatta da persone che si prendono cure di persone – ha commentato Gian Antonio Dei Tos, direttore generale dell’Usl 7 -. Per curare questa piccola paziente abbiamo fatto squadra, lavorando insieme per un unico obiettivo: dal Governatore del Veneto Luca Zaia alle due aziende sanitarie coinvolte di Padova e Pieve di Soligo, al mondo del volontariato”.

L’Usl 7, nel seguire il caso della 13enne, ha supportato in ogni momento la famiglia sia dal punto di visto medico, con la pediatra di libera scelta, sia dal punto di vista amministrativo mettendo a punto le modalità per l’intervento chirurgico. La giovane, dopo essersi ripresa dall'operazione, è tornata a casa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzina di 13 anni operata grazie a una catena di solidarietà

TrevisoToday è in caricamento