menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Violentata dal fidanzato e dall'amico, chiede 100 mila euro di danni

Una 16enne ha denunciato due ventenni di Valdobbiadene accusandoli di averla stuprata. Ha chiesto un maxi risarcimento. In aula il prossimo ottobre

VALDOBBIADENE — Ha chiesto 100 mila euro di risarcimento danni a due ragazzi accusati di averla stuprata. Una 16enne si è costituita parte civile e ha avanzato la richiesta nei confronti di due ventenni di Valdobbiadene di origini straniere.

I fatti risalgono a giugno 2012, quando la giovane, secondo quanto ha raccontato, sarebbe andata a trovare il suo ormai ex fidanzato. Dopo aver fumato insieme uno spinello, si sarebbero scambiati delle effusioni. Ma lui voleva andare oltre, secondo la denuncia fatta dalla 16enne.

Nel tentativo di sottrarsi, la ragazzina sarebbe stata immobilizzata, spogliata e poi violentata. Solo al completamento del rapporto sessuale, sarebbe giunto un amico del fidanzato. Insieme i ragazzi avrebbero tentato di avere un altro rapporto con la giovane, che sarebbe riuscita a fuggire, come riportano i quotidiani locali.

All’ospedale di Montebelluna i medici confermarono il rapporto sessuale, ma evidenziarono che non erano stati riscontrati segni di violenza. Stando alle indagini, però, la Procura avrebbe confermato il reato denunciato dalla 16enne. I ragazzi torneranno in aula a ottobre per testimoniare la loro versione dei fatti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Dalla Rete

    Digos della Questura di Treviso, nominato il nuovo dirigente

  • Salute

    Monastier, nuova tecnica 3D per gli interventi a spalla e ginocchio

  • Cronaca

    Coniglietto intrappolato nel camino: salvato dai pompieri

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento