Ritrovo tra amici in barca: 14 giovani multati a Venezia, ci sono anche trevigiani

Il gruppo, di cui facevano parte anche veneziani e padovani, si era riunito per un tour di locali e stava rientrando in albergo. Nei loro confronti sono state emesse multe per 6 mila euro

Si sono riuniti per fare un tour dei locali del centro storico, nella notte tra venerdì e sabato, e sii spostavano da una zona all'altra in barca. Ed è proprio qui, dopo l'una in Rio Novo a Venezia (vicino alla sede della Regione Veneto, Ca' Farsetti), che una pattuglia dei carabinieri del nucleo natanti li ha intercettati. Si tratta di quattordici giovani, tutti trentenni e provenienti dal Veneto (precisamente dalle province di Treviso, Padova e Venezia), trovati a bordo della stessa imbarcazione senza rispettare le norme sul distanziamento sociale e sull'utilizzo di dispositivi di protezione individuale. Il gruppo stava rientrando in albergo, gestito dallo stesso proprietario della barca, dove avrebbero trascorso la notte. Tutti e 14 sono stati sanzionati con multe dai 400 ai 500 euro, per un totale di 6 mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve e vento forte, scatta l'allerta meteo in Veneto

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • Festa in casa con 42 persone, vicini chiamano i carabinieri

  • Festa nel locale con 120 persone: blitz di polizia, polizia locale e carabinieri

  • Incidente mortale in Treviso Mare: motociclista muore a 61 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento