rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Mogliano Veneto

Ragazzino preso a botte da due uomini, lo accusano di un furto

Un 16enne di Mogliano si è visto prendere a calci da due soggetti, poi fuggiti, che sostenevano fosse l'autore di un furto a loro danno

Hanno suonato al suo campanello e gli hanno chiesto come si chiamava, per accertarsi che fosse la persona giusta, e poi l’hanno preso a botte. Vittima del pestaggio un ragazzino di soli 16 anni, di origini straniere, accusato da due uomini di aver commesso un furto nel loro giardino.

L’episodio risale a giovedì pomeriggio, quando il minorenne sarebbe stato preso a schiaffi e calci, come racconta la Tribuna di Treviso. il giovane avrebbe urlato per tentare di chiamare aiuto, fino all’arrivo di una volante contattata da alcuni residenti. poi, la fuga dei due uomini, seguita da minacce di ulteriori pestaggi nel caso in cui l’avessero nuovamente incontrato.

È così che la madre del giovane, dopo averlo accompagnato a denunciare l’accaduto, avrebbe tappezzato il territorio comunale di volantini, chiedendo sostegno ai residenti. il ragazzo avrebbe addirittura paura di uscire di casa, oltre ai dolori che starebbe sopportando a causa delle percosse. Dei due uomini, invece, nessuna traccia. I militari dell’Arma stanno tentando di identificarli e fermarli. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzino preso a botte da due uomini, lo accusano di un furto

TrevisoToday è in caricamento