Ospitano due minorenni e un 23enne: nella notte li picchiano e li derubano

Due giovani originari del Ghana residenti a Resana sono stati arrestati dai carabinieri di Castelfranco con l'accusa di triplice aggressione e rapina avvenuta nella loro abitazione

Aggrediti e derubati di smartphone e portafogli da due conoscenti a cui avevano chiesto ospitalità per la notte. E' la disavventura capitata a due ragazze minorenni di Sospirolo e Valbelluna insieme a un 23enne padovano residente a Tombolo.

Come riportato da "Il Gazzettino di Treviso" i tre giovani sono arrivati domenica sera, 26 gennaio, in un appartamento di Via Vittorio Veneto a Resana dove si trovavano il 28enne E.K, italiano di origini ghanesi e O.A.M. 31enne ghanese. I due conoscevano le ragazzine e, su loro richiesta, avrebbero acconsentito ad ospitare per la notte i tre giovani arrivati davanti alla loro porta. Durante la notte però la situazione è degenerata. Stando alla versione dei fatti riportata dai tre giovani aggrediti, i due ghanesi avrebbero svegliato gli ospiti minacciandoli con un coltello. Una delle due ragazze è stata colpita alla testa mentre il 23enne che era insieme a loro è stato raggiunto da un pugno al naso rimediando una prognosi di 25 giorni per la sospetta frattura del setto nasale. I tre giovani hanno denunciato di essere stati derubati di cellulari e portafogli. Poche ore più tardi i due ghanesi sono stati arrestati dai carabinieri di Castelfranco Veneto con l'accusa di rapina e lesioni aggravate. La versione dei due ragazzi finiti in manette è però ben diversa da quella dei 3 aggrediti. Secondo loro sarebbero stati proprio i 3 giovani a far sparire dal loro portafoglio un ingente quantità di soldi. A quel punto la situazione è degenerata, sfociando nell'aggressione con rapina dei due ghanesi per riavere i soldi rubati. Una testimonianza che ha portato il Gip a non esprimersi ancora sulla misura cautelare da assegnare ai due ghanesi che, per il momento, rimangono agli arresti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Veneto zona arancione per un'altra settimana: «Penalizzati dall'ospedalizzazione»

  • Lascia un messaggio al bar: «Grazie, ho vinto quasi due milioni di euro»

  • Il papà più bello d'Italia? Ha 34 anni, è trevigiano ed è gay

  • Covid: l'intestino può essere responsabile della gravità e della risposta immunitaria

  • Covid, un grafico divide l'Italia in province e Treviso finisce in "zona rossa"

  • Gennaio 1985 la nevicata del secolo: il grande freddo a Treviso

Torna su
TrevisoToday è in caricamento