rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Cronaca Castelfranco Veneto

Rissa e furto d'auto in discoteca: giostraio quindicenne finisce in manette

L'episodio è avvenuto nella notte tra venerdì 5 sabato 6 gennaio nel parcheggio della discoteca Totem, nella zona industriale di Vicenza. Il quindicenne era già noto alle forze dell'ordine

CASTELFRANCO VENETO Mancavano pochi minuti all'alba di sabato 6 gennaio quando i carabinieri della compagnia di Vicenza hanno arrestato in flagranza dei reati di rapina e lesioni personali aggravate un 15enne, residente a Castelfranco Veneto.

Il fatto, avvenuto intorno alle ore 4.50 del mattino, ha avuto luogo nel parcheggio della discoteca Totem, nell'area industriale di Vicenza. Stando alle ricostruzioni dell'accaduto il giostraio quindicenne, all'uscita dal locale, avrebbe aggredito un ventunenne della zona prima pestandolo a sangue e poi rubandogli l'automobile con la quale il ragazzo stava per tornare a casa. Il quindicenne al momento dell'aggressione si trovava in compagnia di altri tre ragazzini, tutti originari e residenti nella zona di Castelfranco Veneto. A scaturire la rapina con lesioni aggravate è stato molto probabilmente un raptus di follia provocato dall'abuso di alcol. Il fatto è stato immediatamente segnalato alle forze dell'ordine che hanno rintracciato il minorenne e la sua baby gang in viale San Lazzaro a Vicenza. Il propietario dell'auto, un ventunenne di Costabissara, è stato colpito con un violento pugno al viso e ha riportato lesioni giudicate guaribili in quaranta giorni. Il minore, al termine delle formalità di rito, è stato invece condotto dagli uomini dell'Arma accompagnato presso l’Istituto Penale per i Minorenni di Treviso. Nel suo passato c'erano già diversi furti e atti criminali, aggravati ora da questa rapina con aggressione che rischia ora di costargli davvero molto cara.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa e furto d'auto in discoteca: giostraio quindicenne finisce in manette

TrevisoToday è in caricamento