rotate-mobile
Cronaca

Imprenditore sequestrato e rapinato all'interno dell'azienda

Mercoledì mattina a Olmi di Martellago il titolare di una ditta si è visto legare e derubare da deu banditi che indossavano delle maschere

Fingono di essere dei clienti e senza farsi notare più di tanto raggiungono gli uffici al piano superiore, dove aspettano che arrivi il titolare dell’azienda per rapinarlo. È accaduto a Olmo di Martellago, sono stati pochi minuti di vera paura all’interno della ditta Emmedi di Sergio Minorello mercoledì mattina, lo stesso che, entrato in ufficio, si è visto legare e rapinare di ciò che aveva.

Secondo quanto ricostruito il titolare, entrato nell’ufficio, si sarebbe trovato davanti i due banditi che al momento indossavano una maschera e lo minacciavano con una pistola. I due malviventi l’avrebbero legato in un primo momento per poi chiedergli, a gesti, dove si trovasse la cassaforte. Evidentemente pensavano di andare via con un bottino più consistente ma altri ladri qualche mese fa ci avevano già pensato, perciò la cassaforte non era più stata riempita. I banditi, per non fuggire a mani vuote, hanno derubato il titolare del portafoglio e di circa 800 euro e se ne sono andati. L’uomo ha cominciato a urlare, così è stato liberato. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprenditore sequestrato e rapinato all'interno dell'azienda

TrevisoToday è in caricamento