Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Spresiano / Via Luigi Galvani

Rapina all'Euro Casa, 32enne prende a pugni i dipendenti: arrestato

Nel pomeriggio di lunedì 26 luglio i carabinieri di Spresiano hanno fermato un 32enne incensurato, originario della Sardegna. Aveva cercato di rubare, senza successo, un prodotto per auto

Verso le ore 18 di lunedì 26 luglio un un 32enne di origini sarde, incensurato, è stato arrestato in flagrante per rapina all'Euro Casa di Via Galvani a Spresiano.

I.S., queste le iniziali del rapinatore, aveva cercato di rubare all'interno del negozio un prodotto per auto nascondendolo sotto i vestiti. Arrivato all'uscita è stato smascherato dall'antitaccheggio e i dipendenti del negozio l'hanno costretto a tornare all'interno del punto vendita. Alla cassa il 32enne ha cercato di prendere tempo per non pagare il prodotto rubato e i titolari, di conseguenza, hanno dovuto avvertire i carabinieri. Prima dell'arrivo dei militari dell'Arma, però, il ladro ha cercato di fuggire con la scusa di uscire a prendere una boccata d'aria.

All'improvviso si è scagliato contro i due dipendenti del negozio (che stavano tenendolo d'occhio per impedirgli di fuggire). Ne è nato un violento scontro che ha portato i dipendenti del negozio a bloccare l'autore della rapina, procurandosi svariate ferite. Il rapinatore ha riportato escoriazioni al piede e graffi su viso e braccia mentre uno dei due dipendenti ha rimediato un pugno in faccia dal ladro con conseguente ematoma in faccia. Pochi minuti più tardi sono arrivati i carabinieri di Villorba che hanno informato dell'accaduto il Suem 118. L'arresto del 32enne è stato eseguito dal Radiomobile e dalla pattuglia dei carabinieri di Spresiano che hanno condotto il 32enne in caserma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina all'Euro Casa, 32enne prende a pugni i dipendenti: arrestato

TrevisoToday è in caricamento