Cronaca

Tentata rapina al Famila di Oderzo: terrore venerdì all'alba

Una coppia di banditi armati di pistola ha cercato di farsi aprire la cassaforte ma nel negozio c'era solo il personale delle pulizie

ODERZO L'obiettivo era la cassaforte, ma all'interno del punto vendita c'era solo il personale addetto alle pulizie e si sono dovuti accontentare di pochi spiccioli e di una cassa di vino. Un'alba di terrore quella vissuta venerdì da alcuni dipendenti del supermercato Famila di Oderzo che si sono ritrovati faccia a faccia con due rapinatori armati. L'ennesimo colpo in provincia di Treviso dopo gli assalti dei giorni scorsi alla Cassa Rurale Artigiana di Morgano e la rapina alla Monte dei Paschi di Siena di Mogliano Veneto. In quelle occasioni i malviventi erano riusciti a fuggire con 90mila e 100mila euro. 

Non si può dire lo stesso del colpo di venerdì mattina al punto vendita di via Piave a Oderzo. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, due banditi con il volto coperto e armati di pistola hanno fatto irruzione all'interno del Famila quando erano presenti solo gli addetti alle pulizie. I rapinatori hanno intimato ai dipendenti di aprire la cassaforte, senza risultato. Pochi minuti ma di paura, fino a che la coppia si è dovuta rassegnare. I banditi si sono fatti consegnare pochi spiccioli dai presenti, hanno prelevato una cassa di vino e se la sono data a gambe. Sul posto sono arrivati i militari dell'Arma che hanno passato al setaccio tutta la zona, ma dei malviventi si erano ormai già perse le tracce. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentata rapina al Famila di Oderzo: terrore venerdì all'alba

TrevisoToday è in caricamento