menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto archivio

Foto archivio

Rapina alla gioielleria Rosso di Resana, arrestato 55enne

Colpo in tarda mattinata, sabato poco prima di mezzogiorno, al negozio di via Martiri della Libertà. Da quantificare il bottino con cui sono fuggiti. I carabinieri hanno messo in manette un 55enne

Colpo sabato in tarda mattinata alla gioielleria "Rosso" di Resana. Alcuni malviventi hanno fatto irruzione all'interno del negozio di via Martiri della Libertà e hanno rapinato la titolare Antonietta Rosso e un'altra commessa. Sono entrati in gioielleria e si sono fatti consegnare alcuni gioielli con delle minacce, fermando e picchiando le due donne. 

Secondo quanto ricostruito in un primo momento dai carabinieri i banditi hanno preso a botte la titolare 70enne che, a causa delle lsioni, è finita addirittura in ospedale. I malviventi hanno fatto razzia di gioielli e sono fuggiti probabilmente a bordo di un'auto. Il bottino è ancora in fase di quantificazione. 

AGGIORNAMENTI. Secondo le ultime notizie, i carabinieri di Treviso hanno arrestato un 55enne di Milano ritenuto uno dei due responsabili della rapina a mano armata. I due si erano finti clienti e poi avevano estratto la pistola. Nel lontano 1975 il primo titolare del negozio, Antonio Rosso, rimase ucciso durante un tentativo di rapina nella gioielleria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Coniglietto intrappolato nel camino: salvato dai pompieri

  • Eventi

    La lotta alla Mafia di Falcone e Borsellino raccontata da Pietro Grasso

  • Attualità

    Premio “Giuseppe Mazzotti” Juniores: prorogata la scadenza del bando

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento