menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sette mesi in carcere ma non è lui uno dei rapinatori dell'hotel Floris di Mogliano Veneto

Assolto per non aver commesso il fatto un 24enne residente a Zero Branco, il presunto complice verrà processato: a indicare loro come gli autori del colpo era stata la vittima

MOGLIANO VENETO Dopo sette mesi passati in cella è stato giudicato del tutto innocente. E' la vicenda che ha visto come protagonista 24enne residente a Zero Branco, finito a processo perché ritenuto uno dei due rapinatori che il 27 ottobre 2015 aveva fatto irruzione all'hotel Floris di Mogliano Veneto picchiando il portiere e fuggendo con 350 euro.

Nonostante il pm avesse ipotizzato una condanna a quattro anni e sei mesi di carcere, il legale del giovane, l'avvocato Alessandra Nava, ha smontato l'impianto accusatorio minando la fondatezza del riconoscimento fotografico indicato dalla vittima, sostenendo che le impronte digitali rinvenute sul luogo del delitto avrebbero scagionato il suo assistito se solo ne fosse stata possibile l'analisi e provando che il cellulare dell'imputato, all'ora della rapina, aveva agganciato una cella telefonica a Zero Branco per cui Erizzo non poteva trovarsi a Mogliano Veneto. Argomentazioni che il giudice ha condiviso tanto da assolvere il 24enne per non aver commesso il fatto.

Il presunto complice, un albanese di 25 anni attualmente detenuto in Germania, è stato rinviato a giudizio e dovrà affrontare il processo. Secondo l'accusa i due sarebbero entrati nell'hotel, all'angolo tra via Roma e via Monte Grapppa, vestiti di nero e travisati da una calzamaglia. Impugnando una pistola si sarebbero scagliati contro il portiere, colpendolo anche in testa con il calcio dell'arma dai cui è partito accidentalmente un colpo: fortunatamente era caricata a salve. Mentre le due persone stavano scappando con il denaro, l'uomo aveva lanciato l'allarme. Portato in ospedale se l'era cavata con 4 giorni di prognosi e poi, di fronte ai carabinieri, aveva ricostruito l'accaduto indicando i due imputati come i presunti responsabili.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento