menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapinato al suo rientro a casa dell'incasso, presi due stranieri

I rapinatori, però, non avevano tenuto conto delle telecamere di sorveglianza presenti nella zona che li avevano ripresi. Il colpo il 3 settembre

L'avevano sorpreso al suo rientro a casa, gli avevano puntato addosso una pistola e l'avevano derubato di 10 mila euro. I rapinatori, però, non avevano tenuto conto delle telecamere di sorveglianza presenti nella zona che li avevano ripresi e sono stati incastrati dagli agenti della Squadra Mobile della Questura di Treviso. 

La rapina risale allo scorso 3 settembre quando la vittima, un trevigiano rientrato a casa con l'incasso di alcuni videopoker, è stato accerchiato da due malviventi che l'hanno costretto a sdraiarsi a terra per rubargli il denaro e pure la sua macchina. L'abitazione era però dotata di telecamere che hanno ripreso il fatto, oltre a una serie di appostamenti dei responsabili avvenuti nei giorni precedenti al colpo. 

Due le persone identificate dalla polizia, entrambi albanesi di 35 e 40 anni, che sono stati arrestati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Attualità

Malore fatale in piazza: addio al medico-pilota Csaba Gombos

Salute

A Monastier il nuovo hub vaccinale anti-Covid per le aziende venete

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento