Tentata rapina alle Poste di Fagarè: bandito scoperto, è un 52enne

I carabinieri di San Biagio di Callalta hanno identificato, grazie alle telecamere di videosorveglianza, l'uomo che lo scorso 28 dicembre aveva provato a rapinare l'ufficio. In casa trovati passamontagna, pistola da softair e abiti usati per il blitz

SAN BIAGIO DI CALLALTA E' stato identificato e denunciato l'autore della tentata rapina all'ufficio postale di Fagarè di San Biagio di Callalta dello scorso 28 dicembre: si tratta di un 52enne di Ponte di Piave, senza precedenti penali alle spalle. Sabato scorso i militari della stazione di San Biagio hanno perquisito l’abitazione dell'uomo che ha consegnato spontaneamente una pistola da soft air, il passamontagna e gli indumenti utilizzati durante la rapina.

Per il 52enne è scattata una denuncia per il reato di tentata rapina. L’identificazione del bandito è stata possibile grazie alla minuziosa analisi delle telecamere di videosorveglianza che lo avevano ripreso mentre abbandonava la bicicletta con cui era scappato dalle Poste e recuperava l’auto con cui è poi rincasato. Il "rapinatore", piuttosto goffo (probabilmente spinto da difficoltà economiche), era entrato in azione nella tarda mattinata, quando nell'ufficio era presente un impiegato (protetto dietro un vetro anti-proiettile) che ha scacciato il 52enne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

Torna su
TrevisoToday è in caricamento