Tentata rapina alle Poste di Fagarè: bandito scoperto, è un 52enne

I carabinieri di San Biagio di Callalta hanno identificato, grazie alle telecamere di videosorveglianza, l'uomo che lo scorso 28 dicembre aveva provato a rapinare l'ufficio. In casa trovati passamontagna, pistola da softair e abiti usati per il blitz

SAN BIAGIO DI CALLALTA E' stato identificato e denunciato l'autore della tentata rapina all'ufficio postale di Fagarè di San Biagio di Callalta dello scorso 28 dicembre: si tratta di un 52enne di Ponte di Piave, senza precedenti penali alle spalle. Sabato scorso i militari della stazione di San Biagio hanno perquisito l’abitazione dell'uomo che ha consegnato spontaneamente una pistola da soft air, il passamontagna e gli indumenti utilizzati durante la rapina.

Per il 52enne è scattata una denuncia per il reato di tentata rapina. L’identificazione del bandito è stata possibile grazie alla minuziosa analisi delle telecamere di videosorveglianza che lo avevano ripreso mentre abbandonava la bicicletta con cui era scappato dalle Poste e recuperava l’auto con cui è poi rincasato. Il "rapinatore", piuttosto goffo (probabilmente spinto da difficoltà economiche), era entrato in azione nella tarda mattinata, quando nell'ufficio era presente un impiegato (protetto dietro un vetro anti-proiettile) che ha scacciato il 52enne.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma alla locanda Righetto: 28enne trovata senza vita nella sua stanza

  • Indagine sull'ex comandante dei carabinieri di Castelfranco, l'inchiesta si allarga

  • Autotrasporti: in arrivo i rimborsi per i costi delle patenti professionali

  • Ordina uno spritz con gli amici: muore a 59 anni stroncato da un infarto

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: tre giorni di feste e divertimento

  • Malore fatale, 50enne trovato morto nella sua roulotte

Torna su
TrevisoToday è in caricamento