menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Renzo Venerandi, re della movida legato e rapinato in casa

E' rientrato a casa a Monastier a mezzanotte e ad aspettarlo c'erano quattro banditi armati e in passamontagna. L'hanno legato e derubato

Legato e rapinato al rientro a casa, derubato di armi e contanti. Momenti di paura per il proprietario delle famose discoteche trevigiane Casa di Caccia e Odissea, Renzo Venerandi che domenica sera, poco dopo la mezzanotte, è stato aggredito da quattro banditi in passamontagna e armati alla soglia di casa a Monastier.

Stava per entrare quando i malviventi, di cui due armati, l’hanno costretto a rimanere in silenzio e l’hanno legato. Minuti di terrore per Venerandi da solo in casa in balia dei rapinatori. I banditi sono riusciti ad andarsene con denaro in contanti e tre pistole, tutte regolarmente possedute dal gestore dei locali. A dare l'allarme sarebbe stato lui stesso dopo essere riuscito a liberarsi.

Uno dei rapinatori sarebbe finito in manette per mano dei carabinieri di San Donà. Si tratterebbe di un albanese pregiudicato che doveva scontare gli arresti domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento