Cronaca

Coltello puntato alla gola: 68enne rapinato a Sant'Antonino

L'aggressione sabato sera. La vittima della rapina aveva appena posteggiato l'auto e si stava dirigendo in un bar quando un uomo si è avvicinato

TREVISO Si è ritrovato un coltello puntato alla gola. Ha dovuto consegnare a un bandito tutto quello che aveva con sé. Vittima di una violenta aggressione avvenuta nel quartiere d’ Sant’Antonino di Treviso sabato sera un 68enne trevigiano.

Secondo quanto denunciato dal malcapitato, un malvivente lo avrebbe sorpreso pochi istanti dopo che aveva parcheggiato la sua auto. Mentre raggiungeva un bar, si sarebbe trovato faccia a faccia con il bandito che aveva il volto coperto da un passamontagna.

Il delinquente gli avrebbe puntato alla gola una lama che lo avrebbe leggermente ferito. Gli avrebbe quindi intimato di consegnargli tutto il denaro che aveva. La vittima ha estratto dalle tasche alcune decine di euro e ha inevitabilmente obbedito. Il rapinatore si è quindi dato alla fuga facendo perdere le proprie tracce. Il 68enne ha lanciato l’allarme alle forze dell’ordine che, intervenute sul posto, hanno raccolto la testimonianza e hanno dato inizio alla caccia al bandito. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coltello puntato alla gola: 68enne rapinato a Sant'Antonino

TrevisoToday è in caricamento