Cronaca Santa Bona / Viale Luigi Luzzatti

Picchia in strada un imprenditore e gli ruba il telefono: arrestato e portato in carcere

Operazione lampo dei carabinieri di Treviso nel tardo pomeriggio di venerdì 18 agosto: un 39enne trevigiano vittima di rapina in Viale Luzzatti ha dato subito l'allarme ai militari che hanno provveduto a fermare il ladro e a recuperare il telefono

Arresto immediato, in Viale Luzzatti, poco fuori le Mura di Treviso, verso le 19 di venerdì pomeriggio. I carabinieri del Radiomobile hanno fermato un 40enne italiano che, pochi istanti prima, aveva rapinato un imprenditore trevigiano 39enne colpendolo al volto con uno schiaffo e rubandogli lo smartphone.

La fuga a piedi del ladro è durata ben poco: visto e bloccato dai carabinieri allertati dalla vittima, il ladro è stato fermato subito. Il 39enne derubato aveva avuto la prontezza di entrare subito in un negozio ancora aperto e chiamare il 112 per dare l'allarme. I carabinieri che si trovavano più vicini a Viale Luzzatti non ci hanno messo molto a rintracciare il responsabile ancora con in mano lo smartphone del valore di circa 400 euro, recuperato e restituito al legittimo proprietario che ha formalizzato la denuncia presso la stazione dei carabinieri. L’arrestato è stato portato nel carcere di Santa Bona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia in strada un imprenditore e gli ruba il telefono: arrestato e portato in carcere
TrevisoToday è in caricamento