rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Pieve di Soligo

Il basista della rapina Toffolatti patteggia tre anni e mezzo

Sono stati rinviati oggi a giudizio con le accuse di rapina e tentato omicidio quattro dei cinque malviventi ritenuti gli autori dell'assalto

Sono stati rinviati oggi a giudizio con le accuse di rapina e tentato omicidio quattro dei cinque malviventi ritenuti gli autori dell'assalto avvenuto l'8 novembre del 2012, a Pieve di Soligo (Treviso), ai danni della gioielleria Toffolatti, nel corso della quale il proprietario fu ferito da un colpo d'arma da fuoco. Si tratta di F.S., 34 anni, G.V. (34), G.M. (32) e G.D. (20), tutti residenti in Campania.

Un quinto uomo, anch'egli campano ma residente in provincia di Treviso, ritenuto il basista, ha patteggiato una pena detentiva di tre anni e mezzo. Nell'agguato il titolare del negozio, Pierpaolo Toffolatti (48), era stato raggiunto all'inguine da un proiettile rimanendo ferito in modo serio. I presunti responsabili del fatto furono fermati dai carabinieri fra il 26 marzo ed il 20 aprile scorsi. (ANSA)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il basista della rapina Toffolatti patteggia tre anni e mezzo

TrevisoToday è in caricamento