Cronaca Via Alessandro Volta

Baby-gang picchia e rapina un 22enne. In 4 finiscono denunciati

Una banda di giovani marocchini ha aggredito un connazionale in zona stazione ferroviaria, picchiandolo e rubandogli 600 euro e alcuni monili

La conferenza stampa dei carabinieri di Castelfranco Veneto

CASTELFRANCO VENETO Erano le 21.30 ed era appena uscito dalla sala giochi quando è stato avvicinato da una banda di connazionali coetanei che ha iniziato ad ingiuriarlo e strattornarlo, fino poi a seguirlo anche nelle vicinanze del locale mentre cercava di allontanarsi. Protagonisti del fatto, avvenuto nelle scorse settimane, sono un 22enne marocchino e quattro connazionali giovanissimi facenti parte di una baby-gang di Castelfranco Veneto.

L'episodio è avvenuto inizialmente fuori da una delle sale giochi cittadine per dopo svilupparsi nei pressi prima dei bagni della stazione e poi del sottopasso lì vicino dove il ragazzo è stato accerchiato e malmenato nel tentativo di rubargli il denaro contenuto nel portafogli. Grazie però alla sua forza d'animo il giovane, nonostante le percosse subite, è riuscito poi a divincolarsi dalla presa di un componente della banda riuscendo così ad allontanarsi per richiedere aiuto ad un tassista in sosta nelle vicinanze. A quel punto, pur avendo il volto tumefatto e sanguinante, il 22enne ha chiamato immediatamente un amico, residente in via Volta a pochi passi dalla stazione, per cercare ospitalità.

?Grazie quindi al passaggio del tassista il ragazzo è riuscito a raggiungere l'abitazione dell'amico in pochi minuti, ma sfortunatamente la baby-gang che l'aveva aggredito poco prima stava tornando verso casa a Resana proprio attraverso la via in cui il giovane si era fatto lasciare, tanto che una volta raggiunto è stato nuovamente picchiato a sangue e rapinato di 600 euro, di una collanina e di un braccialetto, rompendogli anche l'orologio, ma non riuscendo a trafugare dalle sue tasche il telefonino. A fine aggressione la banda si è è poi allontanata indisturbata lasciando il ragazzino a terra, poi fortunatamente soccorso dall'amico appena rincasato che lo ha portato al pronto soccorso dove ha ricevuto 10 giorni di prognosi per le lesioni al volto e all'orecchio subite.

Il giorno successivo però il 22enne marocchino si è presentato ai carabinieri di Castelfranco per sporgere denuncia e grazie all'identikit da lui fornito sull'aspetto degli aggressori e grazie alle immagini delle telecamere di sicurezza della stazione, la banda è stata subito incastrata. Si tratta di quattro marocchini con precedenti penali per spaccio, furto e rapina e perciò già conosciuti alle forze dell'ordine locali. Nello specifico ad essere denunciati per lesioni e rapina aggravata sono stati il 19enne A.M e il 21enne C.F, entrambi di Resana, e i castellani A.C. di 19 anni e S.M. di 20, tutti nullafacenti. La vittima invece è E.B.A., 22enne marocchino di Castelfranco senza fissa dimora e anche lui con precedenti penali alle spalle, tanto che i militari propendono per un regolamento di conti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baby-gang picchia e rapina un 22enne. In 4 finiscono denunciati

TrevisoToday è in caricamento