Morto annegato alla Cascata di Fanes: il corpo riaffiora dalle acque una settimana dopo

Il 38enne romano Alfonso Maria Lostia era caduto in acqua lo scorso 14 agosto mentre era in escursione con la moglie. A rendere difficoltose le ricerche era stata la forte corrente

Un momento dei soccorsi

Dopo una settimana di ricerche giorno e notte, da parte del soccorso alpino e dei vigili del fuoco, venerdì mattina è finalmente stato ritrovato il corpo, ormai senza vita, del 38enne romano Alfonso Maria Lostia. L'uomo, infatti, lo scorso 14 agosto era improvvisamente scivolato da un sentiero della Cascata di Fanes a Cortina (BL) mentre cercava di fotografare il panorama. A causare la caduta forse una disattenzione fatale o la pioggia che in quel momento imperversava in zona e che potrebbe averlo fatto scivolare nella pozza d'acqua gelida della cascata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La prima a chiamare i soccorsi era stata la moglie, presente con lui al momento del drammatico incidente. I soccorsi, tempestivamente arrivati sul posto, per ben sette giorni non sono riusciti a recuperare il corpo dell'uomo, ormai annegato, a causa della fortissima corrente presente in zona, tanto che nelle ultime ore si stava valutando di deviare a monte il corso del torrente. Venerdì verso le ore 8, però, è arrivata la svolta quando la salma del 38enne è riemersa dal fondo del catino della cascata, probabilmente riportata in superficie da uno dei gorghi della corrente. Subito recuperata dal soccorso alpino della guardia di finanza, è stata poi affidata alle forze dell'ordine per permettere il riconoscimento da parte della famiglia, così da poter poi fissare la data delle esequie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: allarme arancione in Veneto, Zaia temporeggia sull'ordinanza

  • Covid, Zaia: «Treviso sta entrando nella terza fascia di emergenza»

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Nuovo Dpcm, Conte ha firmato: ecco che cosa cambia da lunedì

  • Pranzo tra amici si trasforma in un focolaio Covid: trovati quindici positivi

  • Zaia, nuova ordinanza per le scuole superiori: «Didattica digitale al 75%»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento