rotate-mobile
Giovedì, 6 Ottobre 2022
Cronaca Trevignano

Trevignano ricorda il maestro Giusto Pio: concerto sold-out al teatro comunale

Un evento straordinario, accolto da scrosci di applausi, quello tenutosi sabato 11 novembre a Trevignano. Presenti anche la moglie del compositore, Maria Bottari, e il figlio Stefano

TREVIGNANO “Giusto per la musica”, il concerto eseguito nella giornata di sabato 11 novembre al Teatro di Falzé di Trevignano dall’Orchestra Ritmico Sinfonica Italiana diretta dal Maestro Diego Basso, dal Teen’s Choir e dalle voci di Art Voice Academy dedicato a Giusto Pio ha registrato il tutto esaurito con oltre 300 spettatori e si è rivelato un grande successo.

Organizzato dal Comune di Trevignano, il concerto ha ripercorso, attraverso i brani che Pio, un vero “giusto per la musica”, selezionò insieme al Maestro Diego Basso (che ne ha curato poi l’arrangiamento) per il concerto che festeggiò nel 2011 i suoi 85 anni al Teatro Maffioli di Caerano di San Marco, la sua carriera artistica: da Cuccurucucu a Centro di gravità permanente a Per Elisa, passando per Capriccio, Halley e Capitano Nemo e concludere con Restoration, una rielaborata e autonoma rivisitazione della pavana del compositore francese Gabriel Faurè. L’accoglienza del pubblico è stata eccezionale, la poliedricità e la passione dell’orchestra e del direttore Diego Basso, così come la professionalità degli allievi di Art Voice Academy, sono state premiate da applausi entusiasti e da ripetute richieste di bis: come ulteriore omaggio al compositore castellano, è stata ripetuta Capriccio, tratta dall’album strumentale Note del 1987, nella quale l’amato violino di Giusto ha un ruolo di primo piano. "La stagione culturale del Comune di Trevignano, - ha spiegato aprendo la serata Maria Giovanna Favero, assessore alla cultura del Comune di Trevignano - ospita da tempo gli eventi musicali diretti dal Maestro Diego Basso, molto apprezzati dal pubblico. Abbiamo dunque accolto con entusiasmo la possibilità di rendere omaggio a Giusto Pio, un grande musicista e compositore della nostra terra, cogliendo l'opportunità di far conoscere meglio un artista estremamente moderno e all'avanguardia".

E il Maestro Diego Basso, mettendo l’accento sulla grandezza artistica di Pio ha spiegato: “Giusto Pio ha compiuto un percorso straordinario, musicista di formazione classica, ha saputo aprirsi al pop, sperimentare e innovare come pochi, dando origine con Franco Battiato negli anni Settanta ad un nuovo genere musicale. Ha dimostrato come la musica non conosca distinzioni di genere e generazioni e credo che, in quest’ottica, ascoltare i suoi brani interpretati dai giovani allievi di Art Voice Academy, gli avrebbe fatto piacere”. Alla serata hanno preso parte anche Maria Bottari, moglie di Giusto Pio, e il figlio Stefano, anch’egli musicista professionista diplomato in viola, il quale ha sottolineato: “I brani che hanno composto il concerto di questa sera sono quelli che mio padre stesso aveva selezionato in occasione dei suoi 85 anni e che sempre gli faceva piacere ascoltare: un omaggio che arriva al cuore”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trevignano ricorda il maestro Giusto Pio: concerto sold-out al teatro comunale

TrevisoToday è in caricamento