rotate-mobile
Sabato, 24 Settembre 2022
Cronaca

Quattordicimila veneti a letto per l'influenza: la Regione pubblica i dati sul virus

In attesa del vero e proprio picco del virus, atteso per i primi quindici giorni del nuovo anno, la Regione Veneto tira le somme dei primi effetti provocati dall'ondata influenzale

TREVISO Nella settimana di Natale l’influenza ha messo a letto 14.085 cittadini veneti. Le persone già colpite dal virus dall’inizio della sua diffusione sono in totale 44.600, con un’incidenza media regionale di 2,87 casi per mille assistiti, molto più bassa di quella nazionale, già al 6,39 per mille.

A rivelarlo è il primo Rapporto Epidemiologico sull’andamento della stagione influenzale 2017-2018, redatto dalla Direzione Regionale Prevenzione elaborando i dati trasmessi da una rete di 104 medici “sentinella” operanti in tutte le Ullss, e diffuso oggi dall’Assessore alla Sanità Luca Coletto. La fascia di età finora maggiormente colpita è quella dei ragazzi tra 5 e 14 anni, con un’incidenza del 5,91 casi per mille. In consistente aumento risulta l’incidenza i bambini tra zero e 4 anni, attualmente al 3,66 per mille. Meno interessate, per ora, le classi d’età centrali e gli anziani. Ad oggi non sono ancora giunte segnalazioni di forme gravi e complicate di influenza, ma il vero picco del virus dovrebbe arrivare nei primi quindici giorni del nuovo anno. I medici e gli esperti raccomandano quindi la massima attenzione e ribadiscono l'invito, rivolto alle fasce più a rischio, di vaccinarsi il prima possibile.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattordicimila veneti a letto per l'influenza: la Regione pubblica i dati sul virus

TrevisoToday è in caricamento