menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Retata ai giardinetti: 20enne viene arrestato e distrugge un ufficio della Questura

Il giovane, proveniente dal Gambia, ha dato in escandescenze ed è stato denunciato per resistenza, minacce a pubblico ufficiale e danneggiamento

Nell’ambito dell’intensificazione dei controlli disposta dal Questore di Treviso in occasione del periodo natalizio, per il contrasto dei reati connessi alle sostanze stupefacenti, gli operatori della Volante, nella giornata di venerdì alle ore 14, hanno sottoposto a controllo un gruppo di soggetti nei pressi dei Giardini di Sant’Andrea. Uno di questi, alla vista degli operatori, ha subito cercato di guadagnare una via di fuga, scappando nella vicina Riviera Santa Margherita. A seguito di un breve inseguimento, gli operatori hanno poi raggiunto il giovane straniero, bloccandolo e cercando di calmarlo per sottoporlo ad un controllo di polizia.

Ne è nata però subito una violenta colluttazione, a seguito della quale il ragazzo è stato portato in Questura dove, ancora in escandescenze, ha danneggiato il mobilio degli uffici delle Volanti, rifiutandosi di fornire le proprie generalità. Solo dopo qualche ora i poliziotti sono riusciti a calmare il giovane ed a identificarlo per J.B., 20enne gambiano con alle spalle analoghi precedenti per violenza a pubblico ufficiale e spaccio di sostanze stupefacenti. Sottoposto a perquisizione, è stato inoltre rinvenuto un modico quantitativo di marijuana. Arrestato per il reato di resistenza a pubblico ufficiale, in attesa del rito direttissimo, J.B. è stato altresì denunciato per oltraggio e minacce a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato, rifiuto di fornire le proprie generalità e detenzione di sostanze stupefacenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento