Cronaca Revine Lago

Una scatola di candelotti di dinamite ritrovati in un casolare di Revine Lago

L'esplosivo era all'interno di un rustico in via di ristrutturazione in via Sottocroda. Intervenuti sul posto i carabinieri che hanno posto sotto sequestro il materiale, risalente al secolo scorso e di fabbricazione inglese

Una scatola con nove candelotti di dinamite, lunghi 25 centimetri e dal diametro di 8 centimetri. Questo il pazzesco ritrovamento avvenuto nella giornata di lunedì durante i lavori di ristrutturazione di un casolare a Revine Lago, in via Sottocroda. L'esplosivo, risalente al secolo scorso e di fabbricazione inglese, era in ottimo stato di conservazione ed è stato ora posto sotto sequestro.

Il cittadino, appena fatto il rinvenimento, ha subito allertato i carabinieri della Stazione di Cison di Valmarino che, giunti sul posto, hanno provveduto a mettere in sicurezza i candelotti, in attesa dell’intervento di personale specializzato per le attività di bonifica.

«La segnalazione fatta dal soggetto -si legge in un comunicato emesso dall'Arma- rientra negli obblighi imposti dall’art. 20 della Legge nr. 110/1975, in base al quale chiunque rinvenga esplosivi di qualunque natura o venga a conoscenza di rinvenimenti di esplosivi è tenuto a darne immediata notizia al più vicino comando dei Carabinieri. A quest’obbligo di natura giuridica si aggiungono le precauzioni da adottare in materia di sicurezza, pertanto il divieto assoluto di toccare o maneggiare il materiale rinvenuto e di attendere l’intervento delle forze dell’ordine».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una scatola di candelotti di dinamite ritrovati in un casolare di Revine Lago

TrevisoToday è in caricamento