menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una delle chiede finite nel mirino

Una delle chiede finite nel mirino

Ladri di offerte fermati dai carabinieri dopo un doppio colpo

Denunciati per furto aggravato e continuato in concorso S.G., 53 anni, originario del salernitano e Z.A., 55 anni, calabrese. "Visitate" le chiese parrocchiali di Miane e Lago

Nella serata di ieri i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Vittorio Veneto in collaborazione con i colleghi della Stazione di Cison di Valmarino hanno denunciato per furto aggravato e continuato in concorso  S.G., 53 anni, originario del salernitano e Z.A., 55 anni, calabrese, dimoranti nel vittoriese ed entrambi già noti alle Forze dell'Ordine. I due sono stati intercettati e bloccati a Revine Lago a bordo di  autovettura Renault Megane di cui era stata segnalata al 112 la presenza sospetta in zona.

Infatti la coppia è risultata artefice, prima di venire bloccata dai militari dell'Arma, di due "colpi" ai danni delle chiese parrocchiali di Miane e Lago dalle cui cassette delle offerte dei fedeli erano stati asportati complessivamente circa un centinaio di euro. La somma di denaro è stata recuperata così come la classica "attrezzatura da lavoro" utilizzata dai due malviventi (metro avvolgibile, nastro adesivo, leverino, ecc.).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento