rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Villorba

Le bici Pinarello rubate a Roubaix sono tornate finalmente a casa

I bolidi della squadra azzurra, recuperati dalla polizia in Romania, hanno finalmente fatto rientro in Italia dove ad attenderle ci sono ora i tecnici per verificare la loro integrità

Sono finalmente rientrate a Montichiari le bici sottratte alle Nazionali del ciclismo su pista lo scorso 23 ottobre a Roubaix (Francia). I preziosi gioielli Pinarello si trovavano difatti in Romania e sono stati riportati in Italia dallo staff azzurro che ha raggiunto la località di Vrancea dove erano state ritrovate dalla polizia a seguito di un blitz lo scorso 29 di ottobre. Il materiale tecnico, bici e ruote, è stato recuperato quasi per intero ed i meccanici azzurri hanno iniziato ad effettuare le verifiche del caso. Ci vorranno alcuni giorni per stabilire se i mezzi ed i materiali recuperati abbiano conservato la loro piena funzionalità. La conferma del rientro del materiale arriva dal Segretario Generale, Marcello Tolu, e dal team manager, Roberto Amadio. Con i “Bolidi” Pinarello Ganna, Milan, Consonni e Lamon avevano vinto le Olimpiadi in quartetto, mentre con in più Bertazzo i Mondiali a Roubaix proprio dove è avvenuto il furto. A Chiesavecchia di Villorba, dove ci sono fabbrica e store della Cicli Pinarello, stanno già brindando.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le bici Pinarello rubate a Roubaix sono tornate finalmente a casa

TrevisoToday è in caricamento