Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Riese Pio X / Via Castellana

Si allentano le restrizioni per Covid-19, i ladri tornano "al lavoro"

Giovedì pomeriggio i carabinieri hanno pizzizato un "topo d'appartamento" (in trasferta) mentre si aggirava nella zona di Riese Pio X in via Castellana. Si tratta di un pregiudicato triestino di 30 anni

L'allentamento delle restrizioni adottate per limitare il dilagare dell'epidemia da Covid-19 sta portando ad un lento ritorno alla normalità per tutti i cittadini. Purtroppo ciò comporta anche il ritorno, di cui tutti avrebbero volentieri a meno, dei "topi d'appartamento" che con il lock down erano praticamente scomparsi. I ladri, al primo spiraglio, sono pronto a "tornare al lavoro". Eccone un caso concreto.

I carabinieri di Riese Pio X hanno denunciato in stato di libertà, per il reato di possesso ingiustificato di grimaldelli, un 30enne pregiudicato di Trieste. Verso le ore 16 di ieri, 23 aprile, l'uomo è stato controllato a Riese Pio X, lungo via Castellana, a bordo della sua autovettura, una Volkswagen Golf, nei pressi di alcune abitazioni. L'atteggiamento sospetto del 30enne ha indotto i carabinieri a sottoporre a perquisizione il suo veicolo. Sotto i sedili dell'auto, i militari hanno rinvenuto un cacciavite e una pinza, che sono stati poi sottoposti a sequestro. Il 30enne è stato multato di 373 (se pagherà entro 30 giorni) per non aver rispettato il decreto anti-Covid.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si allentano le restrizioni per Covid-19, i ladri tornano "al lavoro"

TrevisoToday è in caricamento