Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Sesso e cocaina, condannato ex gestore del "Luna Rossa" di Riese

L'indagine dei carabinieri di Castelfranco risale al 2014. Un 64enne di Altivole deve scontare tre anni agli arresti domiciliari per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione

RIESE PIO X Tre anni agli arresti domiciliari per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione, Questa la pena definitiva a cui è stato condannato (la sentenza è stata emessa lunedì) un 64enne di Altivole, ex gestore del locale per scambisti "Luna rossa" di Vallà di Riese Pio X. L'indagine, avviata dai carabinieri nel giugno del 2012, si concluse a novembre 2014 quando i militari chiusero e sequestrarono il night, indagando i due gestori del locale, frequentato da clienti che potevano trovare sia prostitute a disposizione, sia cocaina che veniva smerciata con il benestare dei proprietari. Furono decine le persone, abituali frequentatori del "Luna rossa", ad essere sentiti dagli investigatori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sesso e cocaina, condannato ex gestore del "Luna Rossa" di Riese

TrevisoToday è in caricamento