Cronaca

"Rimettere le scarpe ai sogni", le medie imprese trevigiane a confronto sulle strategie per la ripresa

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Nel Veneto che vuole uscire dalla crisi le medie imprese ricopriranno un ruolo sempre più fondamentale. Salone d'Impresa ha deciso di dedicare a questa particolare tipologia di aziende, caratterizzate da un numero di addetti tra le 50 e le 499 unità, uno speciale focus, che ne fotografa l'incidenza sul tessuto economico delle province venete (in particolare Treviso, Padova e Vicenza) per numero, occupazione e fatturato, ma ne mette in risalto anche le strategie per crescere previste per i prossimi mesi. Lo studio, che ha elaborato i dati della sezione statistica della Regione Veneto, sarà presentato in occasione del quarto appuntamento della terza edizione di "Rimettere le Scarpe ai Sogni", il ciclo di incontri (a partecipazione gratuita, iscrizione obbligatoria) che ha lo scopo di mettere a confronto imprenditori e professionisti del mondo economico locale per discutere di come si può tornare a crescere e innovare. L'evento dedicato alle medie imprese sarà ospitato nella sede di Came Group S.p.A. a Dosson di Casier (Treviso). Il meeting, dal titolo "L'Italia delle Medie Imprese. Esempi e modi per crescere nel mondo", è organizzato in collaborazione con Cisco Italy e VEM Sistemi. Nel corso dell'incontro si terrà anche una tavola rotonda che, attraverso la voce degli stessi imprenditori, presenterà cinque emblematiche esperienze aziendali, che ben testimoniano le diverse strategie intraprese dalle medie imprese. Si tratta delle aziende trevigiane Came Group S.p.A. di Dosson di Casier, Industrie Cotto Possagno S.p.A. di Possagno e Dopla S.p.A. di Casale sul Si-le; del gruppo Azove che ha la sua sede principale a Ospedaletto Euganeo (Padova) e lo stabilimento della divisione Azove Carni a Loria (Treviso); mentre il quinto caso porterà l'esperienza di una media impresa non veneta, la Giordano Vini di Diano d'Alba (Cuneo). A portare la loro testimonianza di imprenditori saranno Elisa Menuzzo (vicepresidente Came Group S.p.A.), Giuseppe Borin (direttore generale Azove), Mario Cunial (vicepresidente Industrie Cotto Possagno S.p.A.), Renato Levada (presidente Dopla S.p.A.) e Simonpietro Felice (ammi-nistratore delegato Giordano Vini). Le nuove opportunità e le prospettive per le medie imprese saranno tracciate da Antonella Fornara (Global Account Manager FCA and CNHI Cisco Systems) e Denny Gregianin (Sales Area Manager VEM Sistemi). I lavori saranno moderati da Ferdinando Azzariti, presidente di Salone d'Impresa. L'incontro con la platea di imprenditori si terrà dalle 17.30 alle 20 e sarà aperto da una visita guidata allo stabilimento di Came Group S.p.A.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Rimettere le scarpe ai sogni", le medie imprese trevigiane a confronto sulle strategie per la ripresa

TrevisoToday è in caricamento