rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Rinnovata collaborazione tra Provincia e Corpo forestale

Si rinnova la collaborazione tra Provincia di Treviso e Corpo Forestale dello Stato per i controlli ambientali nel territorio

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Con la firma di venerdì al Sant’Artemio si rinnova il protocollo d’intesa tra Provincia di Treviso e Corpo forestale dello Stato – coordinamento provinciale di Treviso per attività di controllo ambientale.

A firmare il presidente della Provincia di Treviso, Leonardo Muraro, il Comandante provinciale di Treviso-corpo forestale dello Stato, Alberto Piccin, il responsabile NIPAF del corpo forestale dello Stato, Gianfranco Munari e il direttore generale e coordinatore dell’Area Gestione del Territorio, Carlo Rapicavoli.

Con questo documento Provincia e Corpo Forestale, nell’ambito delle loro competenze e nel rispetto delle autonomie reciproche, si impegnano alla realizzazione dei diversi obiettivi, tra gli altri reciproca collaborazione attraverso lo scambio di informazioni e l’utilizzo delle Banche Dati di reciproca pertinenza, nonché dei dati non sensibili relativi all’attività di tutela ambientale e ricercare tutte le possibili forme di collaborazione al fine di migliorare la gestione ed il controllo delle attività connesse alla tutela ambientale, anche al fine di prevenire infiltrazioni da parte della criminalità organizzata nazionale ed internazionale. Tra gli impegni assunti, anche costituire un apposito nucleo di coordinamento per assicurare, ove necessario e concordato, la disponibilità del personale tecnico e di vigilanza della Provincia per azioni comuni di controllo con il Corpo Forestale.

“In considerazione della proficua collaborazione realizzata in questi anni, è sembrato non solo opportuno ma anche strategico rinnovare questo la collaborazione con questa istituzione a tutela del nostro ambiente e in contrasto soprattutto ed eventuali azioni criminose. Ma non solo, in questi anni di passata collaborazione si è rivelato utile tutto il lavoro svolto di informazione, perché la prevenzione è sicuramente la cura migliore ai mali. Questo protocollo d’intesa si inserisce nel piano d’intenti e collaborazioni con altre istituzioni come il NOE e la Guardia di Finanza per assicurare il controllo del territorio e la corretta gestione delle attività nel rispetto dell'ambiente.  I nostri uffici da tempo collaborano e lavorano in sinergia con le forze dell'ordine, nel rispetto delle reciproche competenze e responsabilità – e conclude Muraro dando alcuni dati - Nel 2011 ci sono stati, tra verbali e sanzioni, 162 interventi legati ai rifiuti, 25 per abbandono auto, 19 per impianti termici, 26 legate allo stato dell’acqua e 8 per cave, nel 2012 ad oggi 80 interventi sui rifiuti, 7 per impianti termici, 4 acqua, 1 per cave".

Il comandante Alberto Piccin, ringraziando per la collaborazione ha sottolineato come “sia importante sapere di poter contare sulla collaborazione di un’istituzione come la Provincia di Treviso, perché da sicurezza sulla serietà e la professionalità. Questa partnership mira soprattutto alla tutela ed anche alla crescita e sviluppo del territorio”.

Infine, Gianfranco Munari, responsabile NIPAF ha aggiunto come “l’obiettivo principale dell’accordo sia quello migliorare l’attività di controllo sul territorio provinciale di Treviso  prevenendo violazioni in materia ambientale, anche grazie a procedure più snelle e semplificate per il reperimento di atti amministrativi. E per questo un ringraziamento va alla Provincia di Treviso per la disponibilità sempre dimostrata”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rinnovata collaborazione tra Provincia e Corpo forestale

TrevisoToday è in caricamento