menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Montebelluna, nuovo look al centro: partono lunedì i lavori

Approvato lunedì mattina in Giunta Comunale il progetto definitivo-esecutivo per la parte dei lavori finanziata da Ca.Bi.

MONTEBELLUNA La Giunta comunale ha approvato il progetto definitivo-esecutivo per la riqualificazione dell’area lungo Corso Mazzini che va dal municipio a palazzo Sarri Dall’Armi, le cui opere sono finanziate grazie al contributo di un milione di euro sostenuto da Ca.Bi. L’intera riqualificazione della piazze avrà un costo di 2,9 milioni di euro, solo per un quarto circa finanziato dal Comune e in larga parte finanziato con contributi esterni: 1 milione di euro da Ca.Bi, appunto, e 1,3 milioni di euro dalla Regione Veneto attraverso fondi vincolati ai centri storici che per essere impiegati richiedono un impegno da parte dell’ente locale di 680mila euro.

Il progetto prevede la realizzazione di crepidomi sotto ai principali edifici, ossia, dei tappeti in marmo destinati anche ad ospitare i servizi: impianti di illuminazione a LED, panchine e alberature. Rispetto al progetto preliminare, quello definitivo presenta un’unica piccola variazione: il tessuto connettivo dell’area in pietra è concepito a pavé e agli archi concentrici sono stati preferiti gli archi contrapposti perché meglio sopportano le sollecitazioni prodotte dagli automezzi del mercato cittadino. Viene comunque conservato il disegno estetico-funzionale a trapezio.

I lavori per la riqualificazione di Corso Mazzini inizieranno lunedì 13 luglio. La prima fase dei lavori riguarderà la realizzazione dei sottoservizi quali: l’acquedotto, in quanto verrà sostituita l’obsoleta tubatura in cemento-amianto, le linee dello smaltimento delle acque meteoriche e le predisposizioni di cablatura e illuminazione pubblica. A fine luglio sarà avviata la predisposizione per l’arredo urbano e per le pavimentazioni, per poi, dopo la pausa di ferragosto, procedere alla messa in posa dei tappeti marmorei e della pavimentazione in porfido. “La scommessa è quella di riuscire ad avere la nuova piazza entro novembre – commenta il sindaco, Marzio Favero -. Il cantiere sarà gestito in modo da contenere quanto più possibile i disagi per i cittadini e per non creare intralcio ai tradizionali Giovedì musicali in programma fino alla fine di luglio. Per la riqualificazione della altre aree del centro, invece, verranno pubblicati nei prossimi giorni i bandi per l’assegnazione dei lavori”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento