menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rivitalizzazione del centro, sicurezza, pulizia: Treviso "new look"

Si è tenuto il primo incontro del 2015 tra il sindaco, i membri della giunta, il presidente del consiglio comunale e la maggioranza consiliare

TREVISO Distretti del commercio, sistemazione di Villa Margherita e delle scuole Stefanini. E ancora abbattimento delle barriere architettoniche e riqualificazione di piazza Rinaldi. Sono alcuni tra gli obiettivi di riqualificazione annunciati dalla giunta di Treviso. Si è tenuto infatti lunedì sera il primo incontro del nuovo anno tra il sindaco di Treviso Giovanni Manildo, i membri della giunta, il presidente del consiglio comunale Franco Rosi e la maggioranza consiliare per definire la road map dei provvedimenti che caratterizzeranno il lavoro delle prime settimane del 2015. 

COMMERCIO E BARRIERE ARCHITETTONICHE Nel corso della serata sono stati affrontati il tema della rivitalizzazione del centro e avviata una riflessione sui temi della sicurezza e della pulizia della città , in particolare la revisione dello spazzamento definito con Contarina.  Il primo cittadino Giovanni Manildo e il vicesindaco Roberto Grigoletto hanno esposto le prossime tappe previste dal progetto di rivitalizzazione del centro storico. Un progetto che, oltre ai fondi già stanziati in bilancio, potrà beneficiare di molte risorse regionali, quasi 800 mila euro, arrivate grazie al lavoro degli uffici e alla partecipazione ai bandi regionali. Quasi 400mila euro infatti arriveranno dal bando per il finanziamento di progetti-pilota finalizzati all’individuazione dei distretti del commercio, mentre altri 300 il Comune li ha ottenuti, oltre che per la risistemazione del Parco di Villa Margherita e delle scuole Stefanini, anche per l’abbattimento delle barriere architettoniche del percorso che dal piazzale della stazione condurrà a Piazza dei Signori e per l’abbattimento delle barriere nella zona di Santa Maria dei Battuti dove è in programma una vera e propria rivoluzione pedonale che ha come obiettivo la rivitalizzazione dell’area. 

PIAZZA RINALDI Nella riunione di ieri sono stati inoltre illustrati i tempi necessari all’avvio del progetto di riqualificazione di piazza Rinaldi che, dopo l’ultimo passaggio in Soprintendenza previsto per la prossima settimana, potrebbe diventare definitivo. La giunta ha inoltre fatto luce sui tempi previsti per la realizzazione dei lavori di questo primo stralcio che si chiuderanno entro l’estate del 2015 e ha elencato le attività svolte nell’anno: dalla realizzazione degli eventi stagionali che hanno portato in città moltissime persone, rivitalizzando il centro, la promozione dell’e-commerce, il tutor d’impresa e l’albergo diffuso sviluppati nel corso di Treviso Creativa, la semplificazione del regolamento taxi e noleggio con conducente in collaborazione con MOM, l’individuazione di percorsi ciclo pedonali attrezzati, solo per fare alcuni esempi. 

SICUREZZA PARTECIPATA Altre iniziative previste nel cronoprogramma deliberato a luglio del 2014 e che scandisce tempi, azioni, per la realizzazione del progetto di rivitalizzazione sono state previste in corrispondenza con la partecipazione al bando regionale, grazie al quale ora l’amministrazione avrà altre risorse a disposizione. In merito al tema della sicurezza è stata poi avanzata da parte dell’amministrazione una proposta di ‘sicurezza partecipata’ che vedrà coinvolti - come referenti - proprio i consiglieri comunali, in particolare nei quartieri. E’ stato poi affrontato il tema della pulizia delle strade e in particolare la revisione dello spazzamento delle strade definito con Contarina, ancora più aderente alle esigenze della città. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento