Cronaca Vittorio Veneto

La bimba nasce disabile per errore, un milione di euro di risarcimento

A distanza di 8 anni il giudice ha stabilito la cifra. Era il 2005 quando la bambina è nata con delle lesioni cerebrali per uno sbaglio medico

Risarcimento da record per una bimba nata disabile durante il parto all’ospedale di Vittorio Veneto. A distanza di otto anni, a causa di quell’errore medico, è stata disposta una cifra di un milione e 300 mila euro.

La bimba è del tutto sana prima di nascere ma, non appena sta per vedere la luce, le cose si complicano. C’è carenza d’ossigeno che le causa lesioni celebrali permanenti, e poi viene partorita con delle disabilità.

Ma da quel giorno, nel lontano 2005, la famiglia non ha mollato e mercoledì è arrivata la sentenza da parte del tribunale di Treviso: il giudice ha stabilito il risarcimento dopo aver constatato e verificato l’errore medico.

"Si tratta comunque di un risarcimento che non potrà mai compensare il dolore e le sofferenze patite” dichiara il direttore generale dell'Ulss7 Gian Antonio Dei Tos.

Attualmente, da quel lontano episodio, l’ospedale si serve di un Risk Management, che serve a prevenire l’errore medico. “Prevede una serie di controlli e monitoraggi preventivi sulle azioni espletate dal personale sanitario, con lo scopo di individuare tempestivamente e interrompere tutte le eventuali concause che possono entrare in gioco nel generarsi di un errore diagnostico-terapeutico. Questo sistema è stato adottato a massima garanzia dei paziente” chiude Dei Tos. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La bimba nasce disabile per errore, un milione di euro di risarcimento

TrevisoToday è in caricamento