Risparmio postale, in provincia di treviso 270.000 libretti un milione e mezzo in veneto

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Sfiorano quota 1,5 milioni il numero di Libretti di Risparmio sottoscritti dalle famiglie venete nei 1.100 uffici postali della regione. In provincia di Treviso i libretti di risparmio sono circa 270.000. I libretti crescono anche in Italia con circa 30 milioni di adesioni ad una formula di investimento semplice e sicura per ogni fascia di età, bambini e ragazzi compresi.

Il segreto del successo sta nell'economicità della formula: i libretti sono esenti da spese di apertura, gestione e chiusura, si possono aprire presso qualsiasi ufficio postale anche con somme contenute e le cifre depositate sono sempre disponibili. Inoltre i Libretti postali, emessi da Cassa Depositi e Prestiti e quindi garantiti dallo Stato, restituiscono sempre il 100% del capitale investito e gli interessi maturati.

Negli uffici postali della provincia è oggi disponibile anche il nuovo Libretto Postale Smart, strumento di risparmio realizzato da Cassa Depositi e Prestiti che assicura un tasso di interesse lordo dell'1,75% fino al 31 dicembre 2014.

Tutti i nuovi sottoscrittori o i titolari di un Libretto Smart potranno ottenere il tasso di interesse premiale se manterranno fino al 31 dicembre 2014 un saldo superiore o uguale al 90% del saldo iniziale. L'altra condizione è che il titolare attivi entro il 31 dicembre 2014 la Carta Libretto, una carta elettronica con microchip che semplifica e rende più veloci le operazioni di versamento e prelievo di denaro. Infine, per ottenere i vantaggi di remunerazione del capitale versato sul Libretto Smart, i titolari dovranno tenerlo attivo fino al 31 dicembre 2014.

Anche i Libretti Smart, come tutti i Libretti di Risparmio Postale, non hanno spese di gestione e si possono aprire presso qualsiasi ufficio postale. Sono emessi dalla Cassa Depositi e Prestiti, garantiti dallo Stato italiano e collocati in esclusiva da Poste Italiane.

La Carta Libretto, realizzata da Poste Italiane insieme alla Cassa Depositi e Prestiti, può essere richiesta gratuitamente da tutti i titolari di Libretto nominativo ordinario con facoltà di firma disgiunta. Permette di effettuare operazioni di prelievo e versamento in tutti gli uffici postali e prelievi presso i 7.000 sportelli automatici Postamat.

Torna su
TrevisoToday è in caricamento