Scoppia una rissa nel condominio: 5 persone ricoverate in ospedale

E' successo domenica mattina, 26 luglio, in Via Roma a Cessalto. Sul posto anche l'elisoccorso del Suem 118 (rientrato a vuoto). Tra i feriti due donne di 74 e 52 anni

L'elisoccorso del Suem 118. (Immagine d'archivio)

Erano le 10.17 di domenica mattina, 26 luglio, quando una banale lite condominiale in Via Roma a Cessalto è degenerata in una violenta rissa tra condomini, finita con ben cinque persone ricoverate in ospedale a Oderzo.

Sul posto è intervenuto anche l'elisoccorso del Suem 118, rientrato però alla base senza nessuna persona a bordo. L'elicottero è atterrato nelle vicinanze del campo sportivo comunale, suscitando grande preoccupazione tra i residenti della zona. I cinque feriti, tutti di origine marocchina, hanno riportato traumi e lesioni di media gravità e sono stati trasportati in pronto soccorso dall'ambulanza per le visite e gli accertamenti del caso. Al momento si sa per certo che nella rissa sono rimaste coinvolte e ferite due donne, una è la 52enne F.R., l'altra è una signora di 74 anni. F.N. Tra i feriti anche A.A.E., 52enne marocchino e H.N. 33enne sempre di origini marocchine, entrambi con ferite lievi. Restano da chiarire i motivi esatti che hanno fatto degenerare la situazione nel condominio di Via Roma, due le famiglie coinvolte nella rissa. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Conegliano che nei prossimi giorni procederanno con gli interrogatori, non appena i feriti verranno dimessi dall'ospedale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Metodo Bianchini: come perdere peso senza rinunce

  • Schianto tra camion, chiuso il tratto Portogruaro-San Stino della A4

Torna su
TrevisoToday è in caricamento