rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Mogliano Veneto

Partita di calcio tra bambini, rissa sugli spalti tra i genitori

Banditi dagli spalti i genitori che domenica si sono picchiati durante una partita di calcio tra bambini di 10 anni, a Mogliano Veneto. Alle due società sportive le scuse non sono bastate

Botte da orbi tra ultras, domenica a Mogliano Veneto. E non stiamo parlando di esagitati tifosi di qualche squadra di calcio famosa, bensì di genitori di bambini di 10 anni.

Dimenticando cosa significhi dare il buon esempio, al termine del match tra l'Union Pro di Mogliano e la squadra di Breda di Piave, sugli spalti sono volati insulti, spinte e ceffoni.

A scatenare i genitori, in particolare i papà, la scelta dell'arbitro di concedere due minuti di recupero, che hanno consentito alla squadra di casa di pareggiare.

Prima alcuni papà di Breda hanno inveito contro l'arbitro, poi i tifosi moglianesi hanno reagito e dalle parole si è passati alle mani.

I protagonisti dell'increscioso episodio si sono subito scusati per aver perso le staffe, ma il mea culpa non è bastato alle società sportive, che hanno deciso di comune accordo di punirli vietando loro di assistere alle prossime partite di campionato dei figli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partita di calcio tra bambini, rissa sugli spalti tra i genitori

TrevisoToday è in caricamento