menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il luogo della rissa

Il luogo della rissa

Maxi rissa in piazzale Burchiellati tra undici persone, due feriti

La zuffa ha visto coinvolte due gang di stranieri, nordafricani e dell'Europa dell'est. A interromperla è stato l'arrivo delle forze dell'ordine

TREVISO — Si sono presi a calci, pugni e bottigliate nel cuore della città. Undici persone rischiano una denuncia per una violenta rissa avvenuta in centro storico a Treviso, nel centralissimo piazzale Burchiellati. La maxi zuffa si è scatenata martedì sera e ha visto coinvolte due gang di stranieri.

Da una parte un gruppo di nordafricani e dall’altra alcuni ragazzi originari dell’Europa dell’est. La rissa è stata interrotta dall’arrivo della polizia e dei carabinieri, che hanno provveduto all’identificazione dei giovani coinvolti e che, a questo punto, rischiano la denuncia per rissa aggravata. Le due parti, al giungere delle forze dell'ordine, si stavano prendendo a botte in maniera piuttosto violenta, arrivando perfino ad utilizzare delle bottiglie di vetro per colpire gli "avversari".

Due persone, infatti, sono state soccorse dai sanitari del Suem 118 a causa di alcune lesioni riportate nella colluttazione. In particolare avrebbero subìto alcune ferite di arma da taglio. Ancora da chiarire quali siano i motivi che hanno scatenato la zuffa, ma le persone coinvolte sarebbero state in evidente stato di ebbrezza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Con un "gratta e vinci" da 5 euro ne vince 500mila

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento