Giovedì, 21 Ottobre 2021

Risse tra giovani in città, il sindaco: «Si stanno riorganizzando per sabato»

Nei prossimi giorni incontro con Ulss 2 e dirigenti scolastici. Il commento di Mario Conte: «Con queste bravate i ragazzi rischiano di precludersi l'accesso all'università e al mondo del lavoro. Vigileremo»

«C'è una minoranza di ragazzi che continua con le provocazioni e si sta riorganizzando sui social per tornare in città a fare casino anche questo sabato. Tutte le segnalazioni che mi sono state mandate le abbiamo inoltrate a Questura e polizia locale».

Il sindaco di Treviso, Mario Conte, torna con queste parole sulle risse in centro storico avvenute lo scorso weekend. Un fenomeno che rischia di ripetersi anche in questo fine settimana, ormai alle porte: «Nei prossimi giorni ci sarà un incontro con Ulss 2 e dirigenti scolastici perché questo è un problema che va affrontato subito, soprattutto per il bene dei ragazzi che, con delle bravate simili, rischiano di danneggiare il loro futuro - continua il primo cittadino - Sarebbe un peccato se, per questi gesti, si vedessero precluse le porte dell'università o del mondo del lavoro. E' fondamentale che i ragazzi capiscano i danni che i social possono fare e spero che le famiglie si assumano la responsabilità dei comportamenti dei loro figli. Da parte nostra continueremo a vigilare insieme alle forze dell'ordine, alle associazioni, ai servizi sociali, alle scuole e a tutti gli altri protagonisti del percorso di crescita di questi ragazzi».

Sullo stesso argomento

Video popolari

Risse tra giovani in città, il sindaco: «Si stanno riorganizzando per sabato»

TrevisoToday è in caricamento