rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Cronaca Montebelluna

Ferrovie, odissea dei pendolari sulla linea Montebelluna - Treviso

Mattinata di passione, lunedì, per i pendolari della linea ferroviaria tra Montebelluna e Treviso. Il treno delle 7.32 è arrivato a destinazione con 40 minuti di ritardo. Disagi anche tra Calalzo e Udine per il maltempo

Ai disagi dovuti al maltempo, in Friuli, lunedì mattina per i pendolari delle linee ferroviarie Montebelluna - Treviso e Padova-Calalzo, si sono aggiunti misteriosi problemi ai passaggi a livello. Proprio nell'ora di punta.

Se per buona parte della giornata, i treni tra Venezia e Trieste hanno subito ritardi e cancellazioni a causa del black out elettrico provocato dall'ondata di neve e bora che ha investito il capoluogo triestino e il Carso, anche i pendolari trevigiani hanno avuto la loro ora e mezza di passione, tra Montebelluna e Treviso.

Il treno delle 7.32, che normalmente arriva nel capoluogo della Marca in mezz'ora, è giunto a destinazione con ben 40 minuti di ritardo. Insomma, ci ha impiegato il doppio del tempo. La causa? Un non ben identificato problema ai passaggio a livello, che ha tenuto il convoglio fermo per decine di minuti.

Inferociti i pendolari, già provati dai disservizi che caratterizzano il trasporto ferroviario regionale. Qualcuno ha addirittura invocato le dimissioni del governatore Luca Zaia e dell'assessore ai trasporti Renato Chisso: "E' una realtà da secondo mondo", ha commentato uno dei passeggeri

Ma i viaggiatori della tratta Montebelluna - Treviso non sono stati gli unici ad arrabbiarsi ieri. Complice il maltempo che ha imperversato nel Friulano, anche i convogli diretti a Calalzo e Udine hanno viaggiato a singhiozzo e accumulato notevoli ritardi.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferrovie, odissea dei pendolari sulla linea Montebelluna - Treviso

TrevisoToday è in caricamento